Lormar, bonifiche ambientali e sicurezza a velletri, roma e latina

Nel corso del secolo scorso, nel momento in cui nella struttura economica il paradigma tecnologico ed informativo ha soppiantato in qualità di risorsa strategica quello produttivo, si è consumato il passaggio dalla società industriale verso l’attuale società dell’informazione. La nostra odierna società è contraddistinta, quindi, da una economia basata largamente sulla produzione di servizi (specialmente quelli in cui si manipolano informazioni) e sul valore economico della conoscenza.
In questo nuovo contesto, le Informazioni, solo con un apparente paradosso, proprio grazie al costante sviluppo tecnologico della nostra vita quotidiana diventano sempre più vulnerabili.
Infatti, tecniche spionistiche una volta appannaggio esclusivo di Stati e aziende strategiche, sono oggi ampiamente diffuse ad ogni livello e per gli usi più diversi:
Telefonini che possono comunicare costantemente la vostra posizione, consentire di intercettare le vostre comunicazioni telefoniche, inoltrare copia dei vostri sms, rendere possibile l’ascolto di una conversazione nell’ambiente circostante mentre appaiono innocuamente in stand-by;

Dispositivi elettronici sempre più miniaturizzati che, abilmente occultati, sono capaci di permettere l’ascolto delle vostre conversazioni in ufficio, in casa o dovunque voi possiate trovarvi;

GPS sempre più sofisticati che, occultati nell’elettronica della vostra auto, possono comunicare costantemente la vostra posizione, i vostri spostamenti nonché far ascoltare le vostre conversazioni;
PC/NETBOOK/TABLET che catturano e trasmettono le vostre password, i dati dei vostri account sul web, i vostri documenti (immagini, testi, video, suoni, ecc), le vostre comunicazioni attraverso la Rete e in grado, da microfono o webcam, di ascoltare, riprendere, registrare conversazioni e immagini nell’ambiente circostante.

Tutto questo oggi è relativamente semplice da ottenere e con costi sempre più accessibili a tutti:

1. L’enorme offerta di soluzioni in commercio, anche fai-da-te, la facilità d’acquisto e la pubblicità incalzante, soprattutto su internet, rappresenta una grande tentazione;
2. Muri, chiavi, lucchetti, porte e finestre blindate, casseforti, antifurti, hanno da sempre protetto i nostri beni materiali, ma per la protezione delle informazioni sono ormai, evidentemente, inadeguati;
3. Vita privata, contatti, frequentazioni, decisioni, rapporti commerciali, rapporti politici o professionali, strategie, progetti, abitudini, comunicazioni nelle loro svariate forme che la tecnologia ci offre: questi sono i beni che, oggi, è di fondamentale importanza tutelare;
4. “Milioni di euro vengono persi ogni anno dalle imprese a causa di intercettazioni illegali.
5. Reputazioni politiche, professionali e anche private vengono spesso compromesse

Soggetti a rischio:

Appare evidente che chiunque rivesta un ruolo sociale di responsabilità, svolga attività professionali per le quali la reputazione è elemento fondante, abbia incarichi strategici in ambito aziendale (settore amministrativo o ricerca/sviluppo), manifesti un particolare tenore di vita o, anche in assenza di tutti questi elementi, semplicemente abbia nella sua disponibilità informazioni e dati (connessi a sfere economiche e professionali o a quelle private/sentimentali) la cui conoscenza rappresenta una fonte di vantaggio per qualcun altro, può essere esposto alla concreta minaccia di essere spiato; minaccia che, al giorno d’oggi,assume facilmente la forma di una sorveglianza di tipo elettronico e/o informatico.
Quanto siete vulnerabili? Quant’è vulnerabile la vostra vita privata, professione o attività?
Cosa potrebbe accadere se il vostro partner, un vostro avversario politico, un collaboratore infedele, un concorrente sleale, chiunque, insomma, fosse in qualsiasi modo interessato e riuscisse ad entrare in possesso di vostre informazioni personali? Che uso ne potrebbe fare?
Quant’è alta la posta in gioco? Quanto vale? Esiste qualcuno disposto a spendere e che sia abbastanza spregiudicato da attuare su di voi una tale sorveglianza? Queste sono le domande che vi aiuteremo a porvi, nel modo più corretto, per trovare i riscontri oggettivi che possano costituire le risposte e la base delle soluzioni delle eventuali situazioni critiche individuate.

I nostri Sevizi:

  • Bonifiche ambientali da microspie
  • Controspionaggio industriale
  • Antispionaggio privato
  • Controsorveglianza
  • Speciali servizi VIP
  • Bonifiche preventive e predisposizione ambienti sicuri
  • Soluzioni per la riservatezza
  • Certificazioni NATO Security Clearance

IL NOSTRO OBIETTIVO PRIMARIO E’ SCOVARE DISPOSITIVI DI SPIONAGGIO a Roma, in tutta Italia e all’estero. Lormar effettua controlli per effettuare bonifiche ambientali a Velletri, Roma, Milano e in tutte le città italiane.
Procedure:

Il nostro obiettivo primario è scovare dispositivi di spionaggio sempre nel minor tempo possibile, cercando di essere meno invasivi possibile, dispiegando esclusivamente i mezzi adeguati al tipo di minaccia, fino ad
attuare, se richiesto, una strategia difensiva che porti all’individuazione dei soggetti autori dell’attacco intrusivo (non solo per assicurarli eventualmente alla giustizia, ma anche per ottenere il legittimo risarcimento danni previsto per legge, leggasi l’art. 185 del Codice Penale).
Affinché questo sia possibile l’intervento sul campo deve necessariamente essere pianificato a priori, studiato nei minimi particolari, prima di essere eseguito.

Conseguentemente, le nostre procedure operative constano essenzialmente di quattro fasi:

Fase I
In questa prima fase è indispensabile la più totale e sincera collaborazione del cliente che si sentirà garantito in tal senso anche dalla nostra professionalità che è sinonimo di assoluta discrezione e riservatezza. Questa collaborazione, è chiaramente decisiva per poter ricostruire nel modo più completo il profilo della minaccia. Con il cliente, in questa fase, viene anche concordato il metodo di intervento (che comporta la taratura della strumentazione fino alla realizzazione di apparati ad hoc nel nostro Laboratorio) e l’eventuale strategia post-intervento.

Fase II
L’intervento di bonifica vero e proprio, grazie al lavoro svolto nella fase precedente, è modulato e il più possibile attagliato sulla reale minaccia che, non necessariamente richiede, nel caso di aziende, la totale assenza di personale.
Utilizzo di speciali telecamere al fine di verificare eventuali emissioni energetiche non giustificate dall’impiantistica dell’ambiente;
Esame dello spettro radio dalle VLF alle SHF per rintracciare dispositivi radio spia, sia audio che video, che utilizzino ogni tipo di modulazione, sia analogica che digitale;
Verifica degli ambienti mediante rivelatore di giunzioni non lineari, in grado di scovare dispositivi elettronici di qualsiasi natura, anche se spenti o non funzionanti;
Esame elettronico e fisico degli impianti telefonici presenti all’interno dei locali e dell’eventuale centralina allo scopo di individuare dispositivi per l’ascolto delle comunicazioni telefoniche;
Verifica della presenza di software o dispositivi d’intercettazione telematica sui computer.
Esame della struttura fisica dei locali e dei loro impianti di pertinenza allo scopo di determinare il grado globale di sicurezza.
Il nostro approccio operativo muove dalla piena consapevolezza che gli attacchi ben studiati non si limitano ad usare solo dispositivi più comuni bensì, spesso, utilizzano soluzioni progettate ad hoc, ideate per l’ambiente specifico (chiaramente queste sono le più insidiose: si va all’ascolto dall’impianto di condizionamento o di riscaldamento fino alla trasmissione dell’audio attraverso l’illuminazione).
Se l’attacker è tecnicamente molto preparato e fantasioso può utilizzare qualsiasi soluzione per raggiungere il suo obiettivo (ottenere l’informazione senza essere scoperto).
In quest’ottica e grazie al costante aggiornamento professionale che pratichiamo, le nostre tecniche di individuazione di eventuali minacce sono estremamente duttili e ad ampio raggio.

Terza Fase III
(per aziende/professionisti e/o su richiesta)
Relazione finale e Debriefing all’uopo anche con il personale di sicurezza in essere.

Quarta Fase IV
(su richiesta)
Pianificazione di una strategia investigativa per individuare gli autori dell’attacco (comprese operazioni di depistaggio utilizzando le microspie rintracciate, per fornire informazioni erronee) e raggiungere l’obiettivo concordato.
Possibilità di realizzazione di ambienti sicuri. Possibilità di percorsi di formazione comportamentale per la limitazione della vulnerabilità agli
attacchi.

I SERVIZI CHE GARANTIAMO
Bonifiche da microspie, ambientali, telefoniche ed informatiche
Indagine tecnica specializzata in grado di rilevare, ed eventualmente neutralizzare, qualsiasi dispositivo spia presente negli ambienti interessati e di valutare, infine, il grado di vulnerabilità
generale.

Predisposizione ambienti sicuri
Realizzazione di speciali aree Classificate, idonee a garantire un elevato livello di Riservatezza di quanto verrebbe, al suo interno, discusso o trattato.
Soluzioni per la riservatezza Soluzioni per comunicazioni Riservate e/o Anonime, Anti-Intercettazione, con elevato livello di sicurezza, sia telefoniche (Cryptophone) che informatiche.

Speciali Servizi VIP
Bonifiche preventive in stanze d’albergo, residence, auto a noleggio, da eseguire durante viaggi/soggiorni di persone pubbliche, uomini d’affari, artisti e VIP in genere. Il Servizio può essere affiancato all’eventuale Security in essere.
Certificazioni NATO SECURITY CLEARANCE (AP, NOSI, AT, NOS)
Consulenza, pratiche per rinnovo/rilascio delle abilitazioni per persone fisiche, enti, imprese e società, al trattamento di informazioni, documenti o materiali Classificati (Segreti e/o Riservati). Per gli operatori economici: Abilitazione Preventiva (AP) e Nulla Osta di Sicurezza Industriale (NOSI). Per le persone fisiche degli operatori economici: Abilitazione Temporanea (AT) e Nulla Osta di Sicurezza.
Lormar investigazioni effettua nelle province di Roma e Latina bonifiche ambientali.

Servizi in collaborazione con TSCM Team