Lormar, indagini difensive

Lormar effettua indagini difensive in ambito penale, che sono volte all’individuazione di elementi probatori da far valere nell’ambito del processo penale ai sensi dell’art. n. 222 delle norme di coordinamento del codice di procedura penale e dall’articolo 327-bis dello medesimo Codice.
L’entrata in vigore nel 1989 del nuovo codice di procedura penale cambia le regole.

Il precedente sistema processuale infatti è di tipo inquisitorio, mentre quello attuale è di tipo accusatorio.
Nel nuovo sistema processuale il difensore ha facoltà di svolgere indagini individuare elementi di prova a favore del proprio assistito.
L’investigatore privato autorizzato è di ausilio al difensore nell’ambito delle investigazioni difensive, come previsto nell’articolo 222 norme att. del Codice di Procedura Penale.

L’attività dell’investigatore privato si concretizza nella ricerca delle fonti di prova e dei mezzi di prova, si distingue in atti tipici ed atipici:

1. nella prima (tipica) rientrano quegli atti disciplinati dal codice:

  • art. 391 bis comma 1 C.P.P., colloquio non documentato con persone informate dei fatti;
  • art. 391 sexies C.P.P., accesso ai luoghi;

2. nella seconda (atipica) quegli atti informali quali:

  • Conversazioni informali;
  • Investigazioni preventive;
  • Registrazioni magnetofoniche in luoghi pubblici;
  • Ricerca di cose;
  • Ricerca di persone;
  • Tracce ed ogni elemento utile alle indagini.

L’investigazione difensiva può essere esercitata dal difensore, dal conferimento dell’incarico con atto scritto, in ogni stato e grado del procedimento. Diventa, quindi, possibile svolgere investigazioni preventive prima che il procedimento penale sia attivato. Questa opportunità è prevista dall’Art. 391 nonies c.p.p., ed anche se vi sono dei limiti poiché manca la contrapposizione dialogica ed interlocutiva con il pubblico ministero, l’attività delle investigazioni preventive può essere una risorsa importante, ad esempio nei casi di persona offesa.

La Lormar Investigazioni di Velletri in provincia di Roma vanta molta esperienza in procedimenti penali per violenza carnale, stalking, furti, traffico parallelo di medicinali destinati per uso ospedaliero con la possibilità di fornire personale infiltrato in ambito aziendale pubblico e privato.